Deserto DEEP

CLIMA ED EVOLUZIONE UMANA

21 febbraio 2017, ore 17.00

Seconda conferenza del ciclo DEEP

Con: Alberto Piazza - Presidente Accademia delle Scienze di Torino 
 

ABSTRACT

Risulta intuitivo ed evidente che il clima ha avuto e tuttora ha un ruolo fondamentale nell’evoluzione dell’ Universo, ma per non poter affrontare un argomento così vasto, lo si circoscriverà esemplificando alcune relazioni che il clima ha avuto nel determinare l’evoluzione biologica della nostra specie. Pur con questi limiti l’argomento è ancora troppo ampio per poterlo trattare adeguatamente in poche ore. Ci si limiterà perciò alle relazioni tra variazione climatiche ed evoluzione della nostra specie che NON influiscono direttamente sull’insorgenza di numerose patologie per concentrarci su quelle che hanno indirettamente modellato due fattori evolutivi fondamentali per l’uomo: le migrazioni delle popolazioni umane fin dalle loro origini africane 150.000 anni fa alla continua ricerca delle condizioni climatiche più favorevoli; e la selezione naturale, il fattore evolutivo che Darwin ha posto a fondamento della variabilità biologica e che in uno dei caratteri biologici più visibili – la variabilità del colore della pelle – si presta quale esempio paradigmatico di come effetti funzionali prodotti da variazioni climatiche si siano poi storicamente trasformati in metamorfosi culturali prodotte da differenze e cambiamenti sociali, all’origine di infausti pregiudizi e discriminazioni che appartengono all’evoluzione culturale piuttosto che a quella biologica della nostra specie.
 

Sala dei Mappamondi, ingresso da Via Accademia delle Scienze 6

Scarica la scheda di approfondimento

 

Vai al programma completo

a cura di

 

DEEP È REALIZZATO DA AGORÀ SCIENZA CON L’ACCADEMIA DELLE SCIENZE DI TORINO, L’ASSOCIAZIONE SUBALPINA MATHESIS E INFINI.TO, CON IL SOSTEGNO DELLA COMPAGNIA DI SAN PAOLO NELL’AMBITO DEL SISTEMA SCIENZA PIEMONTE.

Vai al programma completo