Nobel e altro

Tra i soci dell'Accademia si annoverano 27 premi Nobel, 3 Medaglie Fields, 1 Premio Abel, 18 Premi Feltrinelli, 8 Premi Balzan, 1 Presidente degli Stati Uniti e 1 Presidente della Repubblica Italiana

Il premio Nobel, istituito nel 1895, è conferito annualmente ed è considerato tra le massime onorificenze in campo scientifico. I premi sono assegnati per chimica, fisicaletteratura, medicina e pace.

Ventisei soci dell'Accademia delle Scienze ne sono stati sin'ora insigniti. 

1. Harold Kroto (Wisbech, 1939 - )
Socio straniero dal 11 maggio 2005.
Premio Nobel per la chimica nel 1996 con Robert Curl e Richard Smalley
"per la scoperta del fullerene"

2.  Jean Marie Lehn (Rosheim, 1939 - )
Socio straniero dal 21 aprile 1999.
Premio Nobel per la chimica nel 1987 con Donald J. Cram e Charles J. Pedersen
"per il loro studio sulle interazioni struttura-specifiche ad alta selettività"

3. Rita Levi Montalcini (Torino, 1909 - 2012)
Socio nazionale dal 21 maggio 2008.
Premio Nobel per la medicina nel 1986 con Stanley Cohen 
"per le loro scoperte e l'individuazione di fattori di crescita cellulare"

4. Giulio Natta (Porto Maurizio, 1903 - Bergamo, 1979)
Socio corrispondente dal 12 marzo 1958.
Premio Nobel per la chimica nel 1963 con Karl Ziegler
"per le loro scoperte nel campo della chimica e della tecnologia dei polimeri"

5. Enrico Fermi (Roma, 1901 - Chicago, 1954)
Socio corrispondente dal 27 maggio 1928.
Premio Nobel per la fisica nel 1938
"per la sua dimostrazione dell'esistenza di nuovi elementi radioattivi prodotti da irraggiamento neutronico, e per la relativa scoperta delle reazioni nucleari indotte da neutroni lenti"

6. Paul Karrer  (Mosca 1889 - Zurigo, 1971)
Socio straniero dal 28 febbraio 1940.
Premio Nobel per la chimica nel 1937
"per i suoi studi sui carotenoidi, le flavine, le vitamine A e B2"

7. Paul Adrien Maurice Dirac (Bristol, 1902 - Tallahassee, 1984)
Socio straniero dal 10 gennaio 1951.
Premio Nobel per la fisica nel 1933 con Erwin Schrödinger
"per la scoperta di nuove forme produttive di teoria atomica"

8. Jean Baptiste Perrin (Lille, 1870 - New York City, 1942)
Socio corrispondente dall'11 giugno 1922
Premio Nobel per la fisica nel 1926
"per il suo lavoro sulla struttura discontinua della materia e specialmente per la sua scoperta dell'equilibrio di sedimentazione"

9. Max Karl Ernst Ludwig Planck (Kiel, 1858 - Göttingen, 1947)
Socio corrispondente dall'11 giugno 1922, Socio straniero dal 22 luglio 1933.
Premio Nobel per la fisica nel 1918
"in riconoscimento dei suoi servizi resi per il progresso della Fisica con la sua scoperta dell'energia quantistica"

10. Max Von Laue (Pfaffendorf, 1879 - Berlino, 1960)
Socio corrispondente dall'11 giugno 1922.
Premio Nobel per la fisica nel 1914
"per la sua scoperta della diffrazione dei raggi X da cristalli"

11. Heike Kamerlingh Onnes (Groninga, 1853 - Leida, 1926)
Socio straniero dal 5 marzo 1922.
Premio Nobel per la fisica nel 1913
"per le sue indagini sulle proprietà della materia a basse temperature che ha portato, tra l'altro, alla produzione di elio liquido"

12. Richard Martin Willstätter (Karlsruhe 1872 - Locarno 1942)
Socio corrispondente dal 15 maggio 1910
Premio Nobel per la chimica nel 1915
"per le sue ricerche sui pigmenti vegetali, in particolare sulla clorofilla"

13. Albrecht Kossel  (Rostock, 1853 - Heidelberg, 1927)
Socio corrispondente dal 15 maggio 1910
Premio Nobel per la medicina e la fisiologia nel 1910
"in riconoscimento dei contributi resi alla conoscenza della chimica cellulare, attraverso il suo lavoro sulle proteine, comprese le sostanze nucleiche"

14. Guglielmo Marconi (Bologna, 1874 - Roma, 1937)

Socio corrispondente dal 24 febbraio 1918.
Premio Nobel per la fisica nel 1909 con Karl Ferdinand Braun
"in riconoscimento del loro contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili"

15. Ernest Rutherford (Nelson 1871 - Cambridge, 1937)
Socio straniero dal 5 marzo 1922.
Premio Nobel per la chimica nel 1908
"per i suoi studi sulla disintegrazione degli elementi e la scoperta dell'esistenza di sostanze radioattive"

16. Gabriel Jonas Lippmann (Bonnevoie, 1845 - Oceano Atlantico, 1921)
Socio corrispondente dal 15 maggio 1892
Premio Nobel per la fisica nel 1908
"per il suo metodo di riprodurre i colori fotograficamente basato sul fenomeno dell'interferenza"

 17. Paul Ehrlich (Strzelin, 1854 - Bad Homburg, 1915)
Socio corrispondente dal 15 maggio 1910 
Premio Nobel per la medicina nel 1908

18. Elia Metchnikoff (Kharkov, 1845 - 1916)
Socio corrispondente dal 15 maggio 1910
Premi Nobel per la medicina nel 1908
"in riconoscimento del loro lavoro sul sistema immunitario"

19. Camillo Golgi (Corteno Golgi, 1844 - Pavia, 1926)
Socio corrispondente dal 30 gennaio 1881, Socio nazionale dal 13 febbraio 1898.
Premio Nobel per la medicina nel 1906 con Santiago Ramón y Cajal
"in riconoscimento del loro lavoro sulla struttura del sistema nervoso"

20. Henri Moissan (Parigi, 1852-1907)
Socio corrispondente dal 14 gennaio 1900, straniero dal 14 giugno 1903
Premio Nobel per la chimica nel 1906
"per le sue ricerche che lo hanno portato all’isolamento del fluoro"

21. William Ramsay (Glasgow, 1852 - High Wycombe, 1916)
Socio corrispondente dal 24 gennaio 1897.
Premio Nobel per la chimica nel 1904
"in riconoscimento dei suoi servizi per la scoperta dei gas nobili nell'aria,e la determinazione delle loro posizioni nella tavola periodica"

22. John William Strutt, barone di Rayleigh (Langford Grove, 1842 - Witham, 1919)
Socio corrispondente dal 3 febbraio 1895.
Premio Nobel per la fisica nel 1904
"per le sue indagini sulla densità dei più importanti gas e per la sua scoperta dell'argon, in connessione con questi studi"

22. Pieter Zeeman (Zonnemaire, 1865 - Amsterdam, 1943)
Socio corrispondente dal 15 maggio 1910

e

24. Hendrik Antoon Lorentz (Arnhem, 1853 - Haarlem, 1928)
Socio corrispondente dal 14 giugno 1903, Socio straniero dal 5 marzo 1922.
Premi Nobel per la fisica nel 1902
"in riconoscimento dello straordinario servizio reso con le loro ricerche sull'influenza del magnetismo sui fenomeni radioattivi"

25. Jacobus Henricus Van't Hoff  (Rotterdam, 1852 - Berlino, 1911)
Socio corrispondente dal 27 maggio 1894, straniero dal 5 marzo 1905
Premio Nobel per la chimica nel 1901
"in riconoscimento dei servizi straordinari resi per la scoperta delle leggi della dinamica chimica e della pressione osmotica nelle soluzioni" 

26. Wilhelm Conrad Röntgen (Remscheid, 1845 - Monaco di Baviera, 1923)
Socio straniero dal 14 giugno 1903.
Premio Nobel per la fisica nel 1901
"in riconoscimento dello straordinario servizio reso per la scoperta delle importanti radiazioni che in seguito presero il suo nome" (raggi X)

27. Theodor Mommsen (Garding, 1817 - Charlottenburg, 1903)
Socio straniero dal 3 gennaio 1861.
Premio Nobel par la letteratura nel 1902 
"al più grande maestro vivente della scrittura storica, con speciale riferimento al suo maggior lavoro, Storia di Roma"