metro da sarta

Unità di misura

Molte delle unità di misura che compongono il Sistema Internazionale (SI) devono il loro nome a soci dell'Accademia.

Numero di Avogadro. Il Numero di Avogadro, che corrisponde a 6,022045 × 1023, è il numero di particelle (atomi, molecole o ioni) contenute in una mole. Deve il nome ad Amedeo Avogadro, Socio corrispondente dal 1804 e nazionale dal 1819.

Farad (F). Il farad è l'unità di misura della capacità elettrica. Il suo nome deriva da quello del fisico inglese Michael Faraday, Socio straniero dal 1853.

Hertz (Hz). L'hertz è l'unità di misura della frequenza. Prende il nome dal fisico tedesco Heinrich Rudolf Hertz, Socio corrispondente dal 1893.

Joule (J). Il joule è l'unità di misura dell'energia, del lavoro e del calore (per quest'ultimo è però più frequente la caloria). Deve il nome al fisico James Prescott Joule, Socio corrispondente dal 1848 e straniero dal 1878.

Ohm (Ω). L'ohm è l'unità di misura della resistenza elettrica. Il suo nome deriva da quello del fisico tedesco Georg Simon Ohm, socio corrispondente dal 1841.

Plank. Le unità di misura di Planck sono unità di misura fisiche proposte da Max Planck, premio nobel per la fisica, Socio corrispondente dal 1922 e straniero dal 1933. Costituiscono un sistema di unità naturali (e sono spesso così identificate) dacché esse sono definite esclusivamente in termini di costanti fisiche universali e dimensionali.

Volt (V). Il volt è l'unità di misura del potenziale elettrico e della differenza di potenziale del SI. Deve il nome ad Alessandro Volta, inventore della pila voltaica e Socio straniero dal 1794.

Weber (Wb). Il weber è l'unità di misura del flusso magnetico. Deve il proprio nome al fisico tedesco Wilhelm Eduard Weber, Socio corrispondente dal 1828.