Edouard René LEFEBVRE DE LABOULAYE

Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
Uomo Politico e Giureconsulto

Socio corrispondente dal 24 febbraio 1848
Nato a Parigi il 18 gennaio 1811
Deceduto a Parigi il 25 maggio 1883

Biografia

Edouard René Lefebvre de Laboulaye fu Professore di Legislazione comparata al Collegio di Francia dal 1849 e Socio straniero dei Lincei dal 1878.
Sebbene  criticato per il suo incerto atteggiamento politico durante il secondo Impero, fu eletto nel 1871 Deputato all'Assemblea nazionale, dove si dichiarò in favore di Thiers; contribuì alla legge che istituì in Francia il regime repubblicano il 25 febbraio 1875.
Tra le sue opere si possono citare: Histoire du droit de propriété foncière depuis Constantin jusqu'à nos jours (1839); Recherches sur la condition civile et politique des femmes depuis les Romains jusqu'à nos jours (1843); Essai sur les lois criminelles des Romains concernant la responsabilité des magistrats (1845); Questions constitutionnelles (1872); La liberté religieuse (1875).
Prima della caduta di Napoleone III, Edouard René Lefebvre de Laboulaye pubblicò due romanzi di successo in cui affermava, in forma allegorica, le idealità democratiche e liberali proprie della costituzione e della prassi politica americana: Paris en Amérique (1863) e Le prince Caniche (1868).


Dalla Teca Digitale