Friedrich Wilhelm Georg KOHLRAUSCH

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Fisico

Socio corrispondente dal 2 gennaio 1881
Nato a Rinteln (Hesse-Nassau) il 14 ottobre 1840
Deceduto a Marburgo il 17 gennaio 1910

Biografia

Friedrich Wilhelm Georg Kohlrausch è noto principalmente per il suo studio degli elettroliti e delle loro proprietà di condurre la corrente elettrica, ma si occupò anche di elasticità, termoelasticità e conducibilità termica, così come di effettuare misurazioni magnetiche ed elettriche precise.
Figlio del Fisico Rudolf Kohlrausch, Friedrich studiò Fisica a Erlangen e Gottinga, dove completò il suo dottorato.
Dopo avere tenuto lezioni a Francoforte, Kohlrausch fu nominato Professore di Fisica all'Università di Gottinga (1866-70).
Nel 1870 divenne Professore al Politecnico federale di Zurigo e un anno dopo si trasferì all'Università tecnica di Darmstadt.
Nel 1875 accettò un incarico presso l'Università di Würzburg, dove condusse i suoi esperimenti sulla misurazione della corrente elettrica e sulla conduttività degli elettroliti.
Dal 1888 lavorò presso l'Università di Strasburgo, rifiutando un incarico all'Università Humboldt di Berlino nel 1894.
A partire dal 1900 insegnò all'Università Humboldt e, nel 1902, Kohlrausch venne nominato Membro dell'Accademia Reale Svedese delle Scienze.
Kohlrausch fu un importante Ricercatore sperimentale nell'ambito dell'Elettrochimica, deducendo la legge dell'indipendente mobilità degli ioni.
Tra il 1874 e il 1879, utilizzando corrente alternata per evitare la formazione di prodotti d'elettrolisi, studiò la variazione di conduttività degli elettroliti in funzione della loro diluizione e della loro natura chimica. Notò che per gli elettroliti deboli la conduttività tende ad aumentare all'aumentare della diluizione (a causa della maggiore dissociazione ionica), mentre a diluizione infinita gli ioni presenti in soluzione non risentono dell'effetto di interazione coulombiana.
Durante il 1895 Kohlrausch succedette a Hermann von Helmholtz in qualità di Presidente del Physikalisch-Technische Reichsanstalt (Istituto Imperiale di Fisica Tecnica), carica che mantenne fino al 1905. Con questo nuovo impegnò si dedicò al miglioramento degli strumenti di misura di precisione e allo sviluppo di metodi di misura in svariati campi della Fisica.
Costruì degli strumenti come, ad esempio, il dispositivo noto come ponte di Kohlrausch e mise appunto nuove tecniche per la misura della conducibilità elettrica delle soluzioni.
Creò degli standard di calibrazione utilizzati anche al di fuori della Germania e, tra la nuova strumentazione creata, si annoverano anche galvanometri, magnetometri e dinamometri.
Nel 1899 Friedrich Wilhelm Georg Kohlrausch divenne Socio straniero dei Lincei.

 


Dalla Teca Digitale