Ignace Xavier Morand HOMMAIRE DE HELL

Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
Geologo e Viaggiatore

Socio corrispondente dal 28 maggio 1846
Nato a Altkirch (Haut-Rhin) il 24 novembre 1812
Deceduto a Ispahan (Persia) il 29 agosto 1848

Biografia

Ignace Xavier Morand Hommaire De Hell fu ingegnere, geologo e geografo francese del XX secolo, noto per i suoi viaggi in Asia occidentale e Russia meridionale.

Poco dopo aver lasciato l'Ecole des Mines di Saint-Etienne (famosa scuola di Ingegneria francese), nel 1835 partì per l'Oriente.

Entrato al servizio del governo ottomano, supervisionò la costruzione di un ponte sospeso a Costantinopoli e un faro sulla costa del Mar Nero ed esaminò ampiamente la regione circostante, prima di stabilirsi con la sua famiglia nel sud della Russia nel 1838.

Oltre alla ricerca etnografica e commerciale, egli effettuò numerosi rilievi geografici, industriali e minerari per lo zar Nicola I, che lo onorò con la croce di San Vladimiro.

Nel 1843 divenne membro della Société de Géographie e la Société de Géologie e iniziò a pubblicare articoli scientifici. Pubblicò Le steppe del Mar Caspio (1844-1847).

Nel 1844 gli viene conferito il Premio della Société de Géographie, e, nel 1845, la Legione d'Onore.

 


Dalla Teca Digitale