Max Theodor Felix VON LAUE

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Fisico

Socio corrispondente dal 11 giugno 1922
Nato a Plaffendorf (Koblenz) il 9 ottobre 1879
Deceduto a Berlino il 24 aprile 1960

Biografia

Max Theodor Felix von Laue è stato vincitore del Premio Nobel per la Fisica nel 1914 per la scoperta della diffrazione dei raggi X da parte dei cristalli.
Inoltre, si impegnò anche in Ottica, Cristallografia, Meccanica quantistica, Superconduttività e nella teoria della relatività.
Von Laue occupò numerose posizioni amministrative che gli permisero di migliorare, guidare e sviluppare per quattro decadi la ricerca tedesca.
Egli fu in prima linea nella riorganizzazione della ricerca tedesca in seguito alla Seconda guerra mondiale.

Nel 1899 Max Theodor Felix von Laue iniziò i suoi studi in Matematica, Fisica e Chimica presso l'Università di Strasburgo, l'Università di Gottinga e la Ludwig Maximilians University di Monaco (LMU).
A Gottinga egli fu influenzato positivamente dai Fisici Woldemar Voigt e Max Abraham e dal Matematico David Hilbert.
Dopo un solo semestre a Monaco egli andò alla Humboldt University di Berlino nel 1902, ove studiò presso Max Planck, il quale diede nascita alla Teoria Quantistica il 14 dicembre 1900 (teoria secondo la quale gli atomi assorbono ed emettono radiazioni in modo discontinuo per quanti di energia, cioè quantità di energia finite e discrete).
A Berlino, von Laue seguì le lezioni di Otto Lummer sulla radiazione del calore e la spettroscopia dell'interferenza, la cui influenza si può chiaramente osservare nella sua tesi sui fenomeni di interferenza, per la quale ricevette il dottorato nel 1903.
Nel 1906 Max Theodor Felix von Laue divenne 'Privatdozent' a Berlino e un assistente di Planck fino al 1909.
Incontrò anche Albert Einstein per la prima volta; i due divennero amici e von Laue portò il suo contributo nello sviluppo e divulgazione della teoria della relatività di Einstein.
A Berlino egli lavorò all'applicazione dell'entropia ai campi delle radiazioni e al significato termodinamico della coerenza delle onde luminose.
Dal 1909 al 1912 von Laue fu un 'Privatdozent' all'Institute for Theoretical Physics' presso Arnold Sommerfeld, al LMU.
A Monaco von Laue scrisse il primo volume del suo libro sugli studi della relatività del periodo tra il 1910 e il 1911, mentre nel 1912  fu chiamato all'Università di Zurigo come Professore straordinario di Fisica.
Max Theodor Felix von Laue è stato Membro dell'Accademia Russa, dell'Accademia delle Scienze di Berlino, della Società Tedesca di Fisica e Mathematical Society, della Società Kant, dell'Accademia di Scienze di Vienna, della American Physical Society, della Société Française de Physique e della Société Française de Mineralogie et Crystallographie.
Von Laue è stato anche il Senatore onorario della Società MaxPlanck e Membro Onorario della Società tedesca Röntgen, Membro corrispondente delle Accademie delle Scienze di Gottinga, Monaco, Torino, Stoccolma, Roma (Pontificio), Madrid, l'Accademia dei Lincei di Roma e della Royal Society di Londra. 
Nel 1948 divenne Presidente onorario dell'Unione internazionale di Cristallografi, nel 1952 fu nominato Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite, nel 1953 ricevette la Gran Croce con stella per i servizi federali, mentre nel 1957 divenne ufficiale della Legione d'Onore di Francia. 

Dalla Teca Digitale