Pierre André LATREILLE

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Zoologo

Socio corrispondente dal 4 gennaio 1812
Nato a Brive (Corrèze) il 29/11/1762
Deceduto a Parigi il 06/02/1833

Biografia

Di origini molto modeste, Pierre André Latreille compì i suoi studi a Parigi al collegio di Cardinal-Lemoine.
Venne ordinato sacerdote nel 1786 e ritornò a Brive, dove dedicò il suo tempo libero all'Entomologia.
Ritornato a Parigi nel 1788, Latreille pubblicò le sue Mémoire sur les mutilles découvertes en France, che lo resero noto nella comunità scientifica.
All'epoca della Rivoluzione francese, a causa delle sue inclinazioni conservatrici, venne imprigionato a Bordeaux.
Nel 1796 pubblicò a Brive Précis des caractères génériques des insectes, disposés dans un ordre naturel.
Dopo avere abbandonato la carriera religiosa, Latreille entrò al Muséum national d'Histoire naturelle da poco istituito (1798) con l'incarico di occuparsi della sistemazione delle collezioni di Entomologia.
Nel 1814 divenne Membro dell'Accademia delle Scienze, succedendo a Guillaume-Antoine Olivier, mentre nel 1821 venne nominato Cavaliere della Legione d'Onore.
Nel 1825 pubblicò Familles naturelles du règne animal in cui separò gli anfibi dai rettili, seguendo in ciò i lavori di Alexandre Brongniart.
Divenne Professore di Zoologia alla Scuola veterinaria di Maisons-Alfort.
La sua opera segnò una tappa importante nella tassonomia degli artropodi, per i quali creò una classificazione che, ai giorni nostri, viene ancora largamente utilizzata.
Pierre André Latreille venne descritto da Johan Christian Fabricius come Entomologorum Nostri princeps Aevi (l'Entomologo più importante del nostro tempo) e da Jean Victoire Audouin come Entomologiae Princeps (il Principe di Entomologia).


Dalla Teca Digitale