William KELVIN THOMSON

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Fisico-Matematico

Socio corrispondente dal 2 gennaio 1881
Socio straniero dal 31 dicembre 1882
Nato a Belfast il 26 giugno 1824
Deceduto a Netherhall (Scozia) il 17 dicembre 1907

Biografia

William Thomson compì importanti lavori all'Università di Glasgow nell'Analisi matematica dell'elettricità e della termodinamica e diede un ampio contributo per unificare l'emergente disciplina della Fisica nella sua forma moderna.
Per merito delle sue scoperte gli fu conferito il titolo nobiliare di Lord Kelvin (deriva dal fiume Kelvin, che scorre presso la sua Università scozzese di Glasgow).
Il suo nome è conosciuto per aver sviluppato la scala Kelvin, che misura la temperatura assoluta.
In seguito egli fece carriera come Ingegnere ed inventore del telegrafo elettrico, che gli procurò una maggiore considerazione da parte dell'opinione pubblica e gli assicurò fama e ricchezza.
Nell'anno accademico 1839-1840 Thomson Lord Kelvin vinse il premio di classe in Astronomia per il suo Essay on the figure of the Earth, con il quale mostrò una precoce abilità e creatività per l'Analisi matematica.
William Thomson Lord Kelvin frequentò la Royal Belfast Academical Institution, dove il padre era Professore nel dipartimento universitario, prima di cominciare gli studi all'Università di Glasgow nel 1834, all'età di 10 anni, mostrando un'intelligenza precoce.
Thomson Lord Kelvin fu affascinato dalla Théorie analytique de la chaleur di Fourier e si dedicò allo studio della matematica continentale avversata dall'establishment britannico, che lavorava ancora seguendo le orme di Isaac Newton.
Prevedibilmente, l'opera di Fourier era stata attaccata dai matematici britannici, tra cui Philip Kelland, che scrisse un libro critico. Questo librò motivò Thomson a scrivere, in difesa di Fourier, il suo primo lavoro scientifico sotto lo pseudonimo P.Q.R., che fu spedito al Cambridge Mathematical Journal da suo padre; un secondo articolo di P.Q.R. seguì quasi immediatamente.
Mentre era in vacanza con la famiglia a Lamlash nel 1841, scrisse un terzo e più sostanziale articolo firmato P.Q.R. Sul moto uniforme del calore in corpi solidi omogenei e sua connessione con la teoria matematica dell'elettricità. Nell'articolo fece notevoli collegamenti tra le teorie matematiche della conduzione termica e dell'elettrostatica, un'analogia che James Clerk Maxwell descrisse come una delle più valide idee per formare la scienza (science-formin ideas).
Tra le molte onorificenze ricevute si possono annoverare: Membro della Royal Society di Edimburgo nel 1847; Membro della Royal Society nel 1851; Medaglia Royal nel 1856; Medaglia Keith nel 1864;  Medaglia Copley nel 1883; Gunning Victoria Jubilee Prize nel 1887; Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Vittoriano nel 1896.
Egli fu uno dei primi membri dell'Ordine al Merito del Regno Unito nel 1902 e primo vincitore internazionale della Medaglia John Fritz nel 1905.
William Thomson Lord Kelvin fu sepolto a Londra nella Abbazia di Westminster accanto a Isaac Newton e fu commemorato sulla banconota da £20 emessa dalla Clydesdale Bank nel 1971.
Nell'emissione corrente, invece, la sua immagine appare sulla banconota da £100 in cui viene mostrato con la sua bussola regolabile e, sullo sfondo, con una mappa del cavo transatlantico.

 


Dalla Teca Digitale