Alberto BARDELLI

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Professore ordinario di Istologia presso l'Università di Torino

Socio corrispondente dal 13/04/2015 per scienze della biologia animale e dell'uomo
Nato a Torino il 29/11/1967

Curriculum vitae

Alberto Bardelli è Direttore del Laboratorio di Oncologia Molecolare all’Istituto di Candiolo IRCCS e Professore Associato del Dipartimento di Oncologia dell’Università di Torino. 
La ricerca del prof. Bardelli verte sulle basi molecolari delle terapie mirate nel campo della medicina personalizzata. 
In qualità di ricercatore alla Johns Hopkins University il prof. Bardelli ha sviluppato il primo profilo mutazionale completo delle chinasi nel cancro del colon-retto. Come ricercatore indipendente ha poi tradotto queste scoperte nella pratica clinica grazie alla scoperta che le mutazioni K-RAS (B-RAF) conferiscono resistenza agli agenti a bersaglio EGFR. Queste scoperte furono in seguito confermate da laboratori indipendenti con prove talmente evidenti da essere tuttora utilizzate per selezionare i pazienti per le terapie anti-EGFR nella pratica clinica.
Recentemente le ricerche effettuate dal prof. Bardelli hanno definito una nuova metodologia, chiamata biopsia liquida, che tramite un prelievo di sangue, utilizzando il DNA tumorale circolante, permette di monitorare la risposta alle terapie nei pazienti affetti da tumori colorettali. 
L’obiettivo del suo laboratorio per il futuro è di definire combinazioni di farmaci in grado di superare la resistenza alle terapie a bersaglio molecolare.
Nel 2014 è stato citato da Thomson Reuters nell’elenco dei ricercatori più citati (http://highlycited.com/). È autore di oltre 135 articoli di carattere scientifico pubblicati su riviste internazionali. Il suo H factor è 62. 

 

Aggiornato a giugno 2015
 

Dalla Teca Digitale