Bartolomeo CAPASSO

Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
Sovrintendente degli Archivi napoletani

Socio corrispondente dal 16/03/1890
Nato a Napoli il 22/02/1815
Deceduto a Napoli il 03/03/1900

Erudito e storico (Napoli 1815 - ivi 1900); si dedicò prevalentemente agli studî di storia napoletana, di cui fu largamente rinnovatore per l'acribia e l'ampiezza di metodo con cui ne raccolse le fonti (Monumenta ad Neapolitani ducatus historiam pertinentia, 3 tomi, 1881-95), sicché la sua dissertazione La Cronaca napoletana di Ubaldo edita dal Pratilli nel 1781 ora stampata nuovamente e dimostrata un'impostura del secolo scorso (1855), nulla ha da invidiare a quella contemporanea di G. H. Pertz e R. Köpke sulla produzione pratilliana. Non meno noti la sagace ricerca intorno alla cronaca di Matteo da Giovinazzo e i numerosi altri suoi saggi sulle fonti narrative e archivistiche della storia dell'Italia meridionale. Fu socio nazionale dei Lincei (1887).

da Enciclopedia Treccani

Dalla Teca Digitale