Karl WEIERSTRASS

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Matematico

Socio straniero dal 29/05/1881
Nato a Osterfeld, presso Munster il 31/10/1815
Deceduto a Berlino il 19/02/1897

Weierstrass Karl Theodor Wilhelm. - Matematico (Osterfeld, Münster, 1815- Berlino 1897). Prof. all'università di Berlino, membro dell'Accademia di Berlino, fu celebrato dai matematici contemporanei come il più grande analista vivente. Portano il suo nome molti teoremi sia nell'analisi infinitesimale, sia nella teoria delle funzioni.Studiò dapprima giurisprudenza a Bonn; più tardi (1838) si dedicò alla matematica per circa 15 anni nella scuola secondaria a Münster.Il suo primo lavoro sulle funzioni analitiche fu pubblicato nel 1843, ma rimase per molto tempo ignorato; la notorietà invece gli derivò da una memoria sulle funzioni abeliane pubblicata nel 1854 sul Journal für die reine und angewandte Mathematik di A. L. di Crelle. 

Iniziato alla teoria delle funzioni ellittiche da C. Gudermann, W. concepì una nuova presentazione della teoria delle funzioni analitiche e ideò inoltre il modo di presentare i numeri irrazionali come successioni di numeri razionali.La sua opera è raccolta nei sette volumi di Mathematische Werke (1894-1927), pubblicati a cura dell'Accademia prussiana delle scienze.

Dalla Teca Digitale