Cosimo BERTACCHI

Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
Professore di Geografia nell'Università di Torino

Socio corrispondente dal 31/05/1908
Nato a Pinerolo il 29/01/1854
Deceduto a Pinerolo il 21/04/1945

Geografo. Tenne la cattedra di Geografia nell’ Ateneo torinese dal 1912 al 1930.

Nasce a Pinerolo (TO) nel 1854 e muore a Condove (TO) nel 1945. È professore di Geografia nella Facoltà di Lettere dell’Università di Torino dal 1912/13 al 1929/30, dopo aver esercitato la docenza anche negli Atenei di Messina, Palermo e Bologna. In quest’ultima città aveva compiuto parte della sua formazione universitaria, caratterizzata da interessi ugualmente distribuiti tra le scienze fisiche e naturali e le discipline umanistiche; a Bologna è allievo sia di Antonio Pacinotti sia di Giosuè Carducci. Si laurea a Torino in Scienze naturali.

Determinante era già stato l’incontro sui banchi del liceo, frequentato a Udine, con Giovanni Marinelli, che diventerà poi uno dei massimi esponenti della geografia italiana tra Otto e Novecento.

Con Marinelli condivide un’impostazione positivista e darwinista della geografia, teorizzando l’unità della geografia. È così uno degli animatori del dibattito sul metodo geografico e sulla collocazione della geografia tra le scienze, nonché sul suo insegnamento. Ancora come Marinelli, non condivide l’entusiasmo diffuso per la geografia coloniale, ma sostiene la necessità che i geografi producano soprattutto conoscenze sul Paese.

Dopo l’unificazione l’Italia resta ancora infatti un mosaico di entità geografiche mal conosciute da chi lo deve governare. In questa prospettiva sviluppa anche la geografia regionale, alla quale l’editore torinese UTET dedicherà la collana La Patria, la prima collana di monografie regionali italiane.

Autore di numerose pubblicazioni, pubblica, ancora per i tipi della UTET, un importante Dizionario diGeografia Universale (1904). Fu membro influente della Società Geografica Italiana e della sua comunità scientifica; nel 1922 è tra i fondatori del Comitato Geografico Nazionale affiliato all’Unione Geografica Internazionale.

a cura di p. s., 2007

Dalla Teca Digitale