Emile PLANTAMOUR

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Astronomo e mineralogista

Socio corrispondente dal 07/12/1845
Nato a Ginevra il 24/05/1815
Deceduto a Ginevra il 07/09/1882

Émile Plantamour è nato il 14 maggio 1815 a Ginevra. Nel 1835 entra a far parte dell'Osservatorio di Parigi, dove è assistente astronomo di François Arago e prepara la sua tesi di dottorato sul confronto di metodi per determinare l'orbita di una cometa.
Nel 1837 si reca in Germania per consolidare le sue conoscenze. A Berlino è accolto da Von Humboldt e Encke e spende più di un anno a Königsberg dove lavora con Bessel.
Nel 1839 torna a Ginevra, dove ottiene la cattedra di docente presso l'Accademia delle Scienze e diventa direttore dell'Osservatorio. Durante gli anni dell'Osservatorio Plantamour concentra la sua attività su quattro aree principali: astronomia, meteorologia, tempo e geodesia. Nel 1841 è definito un grande cacciatore di comete.
Nel 1845 Émile Plantamour è nominato socio corrispondente dell'Accademia delle Scienze di Torino. L'Accademia delle Scienze di Parigi nel 1864 elegge Plantamour come uno dei suoi membri. Nel 1867 viene nominato membro della Società Meteorologica d'Austria e nel 1874 a Londra.
Muore a Ginevra nel 1882.

 

 

Dalla Teca Digitale