Alessandro GHIGI

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Professore di Anatomia a Zoologia comparata nell'Università di Bologna

Socio corrispondente dal 22 giugno 1933
Nato a Bologna il 9 febbraio 1875
Deceduto a Bologna il 20 novembre 1970

Biografia

Laureatosi in scienze naturali all'Università di Bologna, Alessandro Ghigi nel 1900 partecipò alla fondazione della Società Emiliana Pro Montibus et Sylvis.

Nel 1902 ottenne la libera docenza in zoologia, insegnando alla scuola superiore agraria di Bologna e all'Università di Ferrara. Nel 1922 vinse la cattedra di zoologia a Bologna, dove diresse l'Istituto di zoologia. Fu rettore dell'ateneo bolognese dal 1930 al 1943.

Nel primo ventennio del '900 perorò, assieme ad Erminio Sipari e a Pietro Romualdo Pirotta, la causa di un parco nazionale nell'Appennino abruzzese, e con essi sostenne in seguito la creazione del Parco nazionale d'Abruzzo, istituito su iniziativa privata ed inaugurato il 9 settembre 1922, prima del riconoscimento governativo.

Nel 1933 fondò il Laboratorio di zoologia applicata alla caccia, oggi denominato Istituto nazionale per la Fauna Selvatica.

Eletto deputato del Regno d'Italia (XXIV legislatura), il 6 febbraio 1943 venne nominato senatore. Nel 1938 il suo nome comparve tra gli scienziati ed intellettuali italiani sostenitori delle leggi razziali fasciste.

Nel 1951 promosse l'istituzione della Commissione per la conservazione della natura e delle sue risorse del C.N.R., commissione che ha presieduto sino alla morte. Nel 1954 contribuì a fondare la rivista Natura e Montagna, che diresse dal 1954 al 1966.

 

Dalla Teca Digitale