Guglielmo CAVALLO

Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
professore emerito, già ordinario di Paleografia greca nella Sapienza, Università di Roma

Socio corrispondente dal 12/03/1996 per filologia, linguistica e letterature classiche e orientali
Socio nazionale non residente dal 05/04/2016
Nato a Carovigno (BR) il 18/08/1938

Curriculum vitae

Professore di paleografia latina presso la Scuola speciale per archivisti e bibliotecari di Roma (dal 1975) e di paleografia greca presso l'Università degli studi di Roma La Sapienza (dal 1978); socio nazionale dei Lincei (2002).

Si è dedicato alla storia dei classici e dei testi della tradizione cristiana, alla storia del libro e delle grandi raccolte antiche e medievali greche e latine. Su quest'ultimo argomento ha curato la serie Libri, editori e pubblico nel mondo antico per Laterza (dal 1975). Successivamente ha incentrato i suoi studi sulle pratiche di scrittura e di lettura nella Bisanzio tra i secoli XI e XII.

Ha diretto o curato i cataloghi di importanti mostre, tra cui: Pregare nel deserto: libri d'arte e testi di spiritualità nella tradizione cristiana (1994); I luoghi della memoria scritta: manoscritti, incunaboli, libri a stampa di biblioteche statali italiane (1994); Vedere i classici (1996-97).

 

Pubblicazioni

Ricerche sulla maiuscola biblica (1967)

Rotoli di Exultet nell'Italia meridionale (1973)

edizioni critiche del Codex purpureus rossanensis (1987) e dell'Exultet beneventano del duomo di Pisa (1989);

Bisanzio fuori di Bisanzio (1991)

L'Universo medievale: il manoscritto cassinese del De rerum naturis di Rabano Mauro (1996)

Dalla parte del libro. Storie di trasmissione dei classici (2002)

Il calamo e il papiro. La scrittura greca dall'età ellenistica ai primi secoli di Bisanzio (2005)

La scrittura greca e latina dei papiri. Una introduzione (2008)

Dalla Teca Digitale