Mario MILONE

Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
Professore di chimica generale e inorganica nella Università di Torino

Socio nazionale residente dal 16/04/1969
Nato a Torino il 1905
Deceduto a Torino il 1985

Docente di chimica in un periodo di disponibilità finanziarie assai ridotte, fu l'artefice principale della trasformazione dell'Istituto Chimico.

Nato a Torino nel 1905, Mario Milone si laureò in Chimica brillantemente nel 1927 sotto la guida dell'allora direttore Giacomo Ponzio. Mario Milone, nominato assistente supplente nel 1927 e assistente di ruolo a seguito di concorso nel 1929, seguì le orme del maestro Ponzio con occhio interessato alle tecniche strumentali.

Nel 1931 conseguì la laurea in Fisica proseguendo nell'approfondimento delle tecniche, dei metodi, dei concetti legati allo sviluppo della Chimica fisica.

I suoi lavori di strutturistico lo portarono, conseguita la libera docenza nel 1933, a ricoprire la cattedra di Chimica fisica nel 1948. Erano gli anni della ricostruzione che Mario Milone affrontò con determinazione nonostante le difficoltà legate al momento e alle scarse disponibilità finanziarie. Egli fu l'artefice principale della trasformazione dell'Istituto Chimico (come allora era configurato) nel dopoguerra.

Ottenere molti riconoscimenti per i suoi lavori in spettrofotometria, dai primi di spettroscopia Raman alla logica evoluzione verso la spettroscopia molecolare.

La sua permanenza nel 1934 alla Royal Institution di Londra contribuì alla sua affermazione in campo nazionale e internazionale.

Morì a Torino nel 1985, lasciando di sé un magnifico ricordo.

a cura di g. di m., 2005

Dalla Teca Digitale