Paolo ORSI

Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
Archeologo, direttore del Museo archeologico di Siracusa

Socio corrispondente dal 31/05/1908
Nato a Rovereto il 18/10/1859
Deceduto a Rovereto il 08/11/1935

Biografia

Settimo di otto fratelli, ispirato dal patriottismo mazziniano, studiò a Vienna con Otto Hirschfeld e Otto Benndorf, poi a Roma, nuova capitale d'Italia, con Luigi Pigorini. Dopo alcuni anni di ricognizioni nell'ambiente alpino, svolse diversi incarichi a Roma e Firenze, dove venne in contatto con Domenico Comparetti e fu associato nella pubblicazione delle ricerche a Creta di Federico Halbherr. Nel 1888 fu assegnato come coadiutore nel Museo archeologico di Siracusa e divenne docente di archeologia nell'Università di Catania fino al 1899. Direttore, dal 1891, del Museo nazionale di Siracusa (che gli è ora intitolato) e, nel 1900, del Museo nazionale di Napoli, come successore di Giuseppe Fiorelli, nel 1907 ebbe giurisdizione come soprintendente sulla metà orientale della Sicilia, dove aprì prospettive di studio destinate ad avere un'incidenza profonda e duratura sulle conoscenze archeologiche dell'isola, relative all'epoca preistorica e preellenica, riconoscendo per primo tracce di presenze micenee. Estendendo il suo incarico alla Calabria passò il resto della vita ad occuparsi delle colonie magnogreche e dei monumenti bizantini, con il vigore che gli derivò dalla nomina, nel 1924, a senatore del regno, e tornò solo in ultimo, per morirvi, nella città natale. 

Dalla Teca Digitale