Paul Emile BOTTA

Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
Archeologo

Socio corrispondente dal 03/01/1830
Nato a Torino il 06/12/1802
Deceduto a Acheres il 29/03/1870

Biografia

Figlio dello storico Carlo, naturalizzato francese, dopo avere compiuto studi di medicina, fin da giovane intraprese attività nell'impero ottomano: viaggiando prima in Sudan, poi in Grecia durante la guerra d'indipendenza greca, in seguito come console a Mosul dal 1842. Presso quella città, oggi nel Kurdistan iracheno, avviò scavi archeologici soprattutto a Khorsabad, dove scoprì il palazzo di Sargon II. I reperti portati al Louvre a costituire il nucleo della collezione assira diedero impulso anche al deciframento della scrittura cuneiforme. Tre bassorilievi assiri furono donati dal Botta all'Accademia delle Scienze in riconoscenza per la sua nomina a socio corrispondente. Terminò la carriera diplomatica a Gerusalemme e Tripoli.

A.R.

Dalla Teca Digitale