Dei

Ridere degli dèi, ridere con gli dèi. L’umorismo teologico

Il 14 febbraio 2018, alle ore 17.30, il Prof. Francesco Remotti (Università di Torino) terrà la quarta conferenza de I Mercoledì dell'Accademia 2018

Abstract

Credenti e non credenti sono di solito propensi a pensare che il riso sia estraneo, e del tutto inopportuno, in ambito teologico: parlare di Dio è il massimo della serietà. Certamente questo vale per le tre religioni monoteistiche (ebraismo, cristianesimo, islam) che atei e credenti considerano come le religioni più importanti. Se però si adotta uno sguardo antropologico, si vede assai bene come la pratica del ridere con e degli dèi è estremamente diffusa e riguarda tanto le religioni senza nome di cui si occupano gli antropologi, quanto le religioni dell’Oriente e quelle dell’antichità classica. Quale significato può dunque avere l’umorismo teologico? La risposta che si cercherà di dare riguarda l’esigenza di desacralizzazione (trasgressività e libertà) che le culture spesso manifestano in rapporto alle loro credenze e alle loro istituzioni.

 

Sala dei Mappamondi, ingresso da Via Accademia delle Scienze 6 

Consulta il calendario completo del ciclo