Papiro egizio

"Una collezione di antichità Egizie unica al mondo". Bernardino Drovetti, dall’avventura alla scienza

Venerdì 23 maggio l'Accademia delle Scienze e la Compagnia di San Paolo organizzano il convegno internazionale "Una collezione di antichità egizie unica al mondo: Bernardino Drovetti, dall’avventura alla scienza"

Il piemontese Bernardino Drovetti (1776-1852), militare, diplomatico, collezionista, fu tra i protagonisti della prima e avventurosa esplorazione archeologica in Egitto agli inizi dell’Ottocento. Raccolse una ricchissima collezione di antichità che poi vendette in parte al governo di Torino, dove tale materiale costituì il primo importante nucleo del Museo Egizio, e in parte a quello di Parigi. I reperti di Drovetti, giunti a Torino, furono non a caso esposti sin da subito nel palazzo dell’Accademia delle Scienze, deputata a vegliare sulla loro classificazione e collocazione nel nuovo museo.
Sezioni minori della collezione pervennero anche ad altri musei europei, tra cui quelli di Ginevra, Vienna, Berlino, Monaco, Lione e Marsiglia. Ampi e articolati i suoi rapporti con noti personaggi dell’epoca, testimoniati da una copiosa corrispondenza, conservata negli archivi dell’Accademia e di altri importanti istituti europei.


PROGRAMMA 

ore 9.30
Saluti Accademia delle Scienze e Compagnia di San Paolo (video)

Presiede Fabrizio Pennacchietti, Accademia delle Scienze

Alessandro Roccati, L'Accademia delle Scienze scopre l'Egitto. Drovetti e Vidua: due facce della stessa medaglia
(video)

Silvia Einaudi, «Le voile qui couvrait l’ancienne Égypte est levé». Torino e la nascita dell’egittologia
(video)

Sylvie Guichard, Jean-François Champollion et Bernardino Drovetti: amis ou ennemis?
(video)


ore 11.15 Coffee break


ore 11.45

Laura Donatelli, Drovetti e Belzoni: ricerche di antichità a Tebe tra spari, furti e bugie
(video)

Claude Traunecker, Bernardino Drovetti et Ida de Saint Elme ou le rendez-vous manqué
(video)

Philippe Mainterot, Frédéric Cailliaud et Drovetti
(video)

 

ore 14.30

Presiede Gian Franco Gianotti, Accademia delle Scienze

Silvia Einaudi, Dalla Collezione alle Collezioni Drovetti. Il Progetto Drovetti della Compagnia di San Paolo
(video)

Christian Greco, Museo Egizio di Torino 1824-2015. Dall’inizio antiquario alla ricontestualizzazione archeologica
(video)

Helmut Satzinger, Il papiro mitologico di Khonsu-mes della Collezione Drovetti: uno dei più begli esemplari di arte grafica egizia
(video)

Dietrich Wildung, Occasions perdues. Les musées de Munich et Berlin et les collections Drovetti  
(video)

Jean-Luc Chappaz, Les amis «genevois» de Drovetti: Pierre-Jean Fleuret, Jean-Jacques Rifaud
(video)

Discussione e chiusura dei lavori

 

Se siete interessati alle slide degli interventi potete contattarci all'indirizzo e-mail presidenza@accademiadellescienze.it

 Ingresso libero fino a esaurimento posti

Jean-Luc Chappaz, Musée d’art et d’histoire de la Ville de Genève
Laura Donatelli, Liceo A. Passoni, Torino
Silvia Einaudi, Laboratoire Archéologie des Sociétés Méditerranéennes (UMR 5140), Université Paul Valéry-Montpellier 3, CNRS, MCC
Christian Greco, Fondazione Museo delle Antichità Egizie, Torino
Sylvie Guichard, Musée du Louvre, Paris
Philippe Mainterot, Université de Nantes, CRHIA
Alessandro Roccati, Professore Emerito, Università di Torino
Helmut Satzinger, Kunsthistorisches Museum, Wien
Claude Traunecker, Professeur Émérite, Université de Strasbourg
Dietrich Wildung, Ägyptisches Museum, Berlin

Traduzione simultanea francese-italiano

 

In occasione del convegno l'Accademia delle Scienze espone alcuni documenti storici riferiti alle vicende drovettiane

 

Sala dei Mappamondi, ingresso da Via Accademia delle Scienze 6 (ascensore: Via Maria Vittoria 3)

 

Per informazioni sulle visite guidate alla mostra