LOD

Il catalogo aumentato. Come cambia oggi il modo di accedere ai documenti e alle informazioni

Lunedì 11 dicembre 2017, ore 14.30

Auditorium Vivaldi, Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino

Il CoBiS, Coordinamento delle Biblioteche Speciali e specialistiche dell’area metropolitana di Torino, presenta il progetto CoBiS LOD. Una sperimentazione pilota sulla valorizzazione dei dati bibliografici con l’utilizzo della tecnologia dei Linked Open Data, che ha permesso alle sei biblioteche partecipanti di generare dei collegamenti tra di loro e nella rete web.
La sperimentazione è innovativa sul territorio regionale e offre la possibilità alle biblioteche di presentare il proprio patrimonio sviluppando così nuovi contenuti e percorsi culturali che vanno ad integrarsi nell’economia del territorio.

 

Saluti iniziali

Guglielmo Bartoletti – Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino e MIBACT

Antonella Parigi – Assessore alla Cultura della Regione Piemonte

Daniele Valle – Presidente della VI Commissione del Consiglio Regionale del Piemonte

Anna Maria Viotto e Gabriella Morabito – CoBiS

 

Modera Maurizio Vivarelli

Maurizio Vivarelli – Università di Torino
Pubblicare "relazioni". Documenti e informazioni nel Web dei dati

Silvia Mazzini – Regesta.exe, Roma
I linked Open Data per il patrimonio culturale: progetti italiani e riuso dei dati

Federico Morando – Synapta, Torino ed Elena Borgi – Accademia delle Scienze e CoBiS
Presentazione del progetto CoBiS LOD

 

Conclusioni. Intervengono le biblioteche aderenti al progetto:

Elena Borgi (Accademia delle Scienze), Anna Maria Viotto (Associazione Archivio Storico Olivetti), Alessandra Ravelli (Club Alpino Italiano), Gabriella Morabito (Deputazione Subalpina di Storia Patria), Luisa Schiavone (INAF Osservatorio astrofisico di Torino), Emanuela Secinaro (INRIM Istituto nazionale di ricerca metrologica).

Piazza Carlo Alberto, 3

Cosa è il progetto LOD (Linked Open data)