Matematica_lincei_programma

Perché la matematica è difficile

Paolo Valabrega (già Professore ordinario di Geometria nel Politecnico di Torino)

Disponibile dal 31 maggio 2021

Una conferenza o un articolo su argomento umanistico (storia, letteratura, arte) è comprensibile a quasi tutti, anche se l'impressione di capire può corrispondere solo in parte alla realtà effettiva. Lo stesso avviene quando si parli di biologia, di medicina, di fisica (soprattutto Teoria della relatività) anche se forse capire in questo caso costituisce una (parziale) illusione.

Per quanto riguarda la matematica il discorso è diverso. Essa usa termini ed espressioni del linguaggio comune in un significato diverso da quello indicato nei vocabolari (ad esempio fra gli altri anello, integrale, parabola, teorema, trascendente, che invitiamo a cercare in un buon dizionario italiano). Significativo è a questo proposito il termine teorema, stravolto nel suo significato matematico dall'uso giudiziario.
La matematica presenta anche altri ostacoli alla comprensione:
il linguaggio formale, la lingua inglese (usata in modo quasi esclusivo nella letteratura scientifica), la complessità dei ragionamenti.
Alcuni esempi, tratti dalla Teoria degli insiemi, dall'Algebra commutativa, dall'Analisi matematica, possono illustrare queste difficoltà, ma anche la discussione della risoluzione di un'equazione di secondo grado, del Piccolo Teorema di Fermat e della trascendenza del numero pi greco.
Una conferenza o un articolo su argomento umanistico (storia, letteratura, arte) è comprensibile a quasi
tutti, anche se l'impressione di capire può corrispondere solo in parte alla realtà effettiva.
Lo stesso avviene quando si parli di biologia, di medicina, di fisica (soprattutto Teoria della relatività)
anche se forse capire in questo caso costituisce una (parziale) illusione.
Per quanto riguarda la matematica il discorso è diverso. Essa usa termini ed espressioni del linguaggio
comune in un significato diverso da quello indicato nei vocabolari (ad esempio fra gli altri
anello,integrale, parabola, teorema, trascendente, che invitiamo a cercare in un buon dizionario italiano).
Significativo è a questo proposito il termine teorema, stravolto nel suo significato matematico dall'uso
giudiziario.
La matematica presenta anche altri ostacoli alla comprensione:
il linguaggio formale, la lingua inglese (usata in modo quasi esclusivo nella letteratura scientifica), la
complessità dei ragionamenti.
Alcuni esempi, tratti dalla Teoria degli insiemi, dall'Algebra commutativa, dall'Analisi matematica,
possono illustrare queste difficoltà, ma anche la discussione della risoluzione di un'equazione di secondo
grado, del Piccolo Teorema di Fermat e della trascendenza del numero pi greco.Una conferenza o un articolo su argomento umanistico (storia, letteratura, arte) è comprensibile a quasi
tutti, anche se l'impressione di capire può corrispondere solo in parte alla realtà effettiva.
Lo stesso avviene quando si parli di biologia, di medicina, di fisica (soprattutto Teoria della relatività)
anche se forse capire in questo caso costituisce una (parziale) illusione.
Per quanto riguarda la matematica il discorso è diverso. Essa usa termini ed espressioni del linguaggio
comune in un significato diverso da quello indicato nei vocabolari (ad esempio fra gli altri
anello,integrale, parabola, teorema, trascendente, che invitiamo a cercare in un buon dizionario italiano).
Significativo è a questo proposito il termine teorema, stravolto nel suo significato matematico dall'uso
giudiziario.
La matematica presenta anche altri ostacoli alla comprensione:
il linguaggio formale, la lingua inglese (usata in modo quasi esclusivo nella letteratura scientifica), la
complessità dei ragionamenti.
Alcuni esempi, tratti dalla Teoria degli insiemi, dall'Algebra commutativa, dall'Analisi matematica,
possono illustrare queste difficoltà, ma anche la discussione della risoluzione di un'equazione di secondo
grado, del Piccolo Teorema di Fermat e della trascendenza del numero pi greco.Una conferenza o un articolo su argomento umanistico (storia, letteratura, arte) è comprensibile a quasi
tutti, anche se l'impressione di capire può corrispondere solo in parte alla realtà effettiva.
Lo stesso avviene quando si parli di biologia, di medicina, di fisica (soprattutto Teoria della relatività)
anche se forse capire in questo caso costituisce una (parziale) illusione.
Per quanto riguarda la matematica il discorso è diverso. Essa usa termini ed espressioni del linguaggio
comune in un significato diverso da quello indicato nei vocabolari (ad esempio fra gli altri
anello,integrale, parabola, teorema, trascendente, che invitiamo a cercare in un buon dizionario italiano).
Significativo è a questo proposito il termine teorema, stravolto nel suo significato matematico dall'uso
giudiziario.
La matematica presenta anche altri ostacoli alla comprensione:
il linguaggio formale, la lingua inglese (usata in modo quasi esclusivo nella letteratura scientifica), la
complessità dei ragionamenti.
Alcuni esempi, tratti dalla Teoria degli insiemi, dall'Algebra commutativa, dall'Analisi matematica,
possono illustrare queste difficoltà, ma anche la discussione della risoluzione di un'equazione di secondo
grado, del Piccolo Teorema di Fermat e della trascendenza del numero pi greco.Una conferenza o un articolo su argomento umanistico (storia, letteratura, arte) è comprensibile a quasi
tutti, anche se l'impressione di capire può corrispondere solo in parte alla realtà effettiva.
Lo stesso avviene quando si parli di biologia, di medicina, di fisica (soprattutto Teoria della relatività)
anche se forse capire in questo caso costituisce una (parziale) illusione.
Per quanto riguarda la matematica il discorso è diverso. Essa usa termini ed espressioni del linguaggio
comune in un significato diverso da quello indicato nei vocabolari (ad esempio fra gli altri
anello,integrale, parabola, teorema, trascendente, che invitiamo a cercare in un buon dizionario italiano).
Significativo è a questo proposito il termine teorema, stravolto nel suo significato matematico dall'uso
giudiziario.
La matematica presenta anche altri ostacoli alla comprensione:
il linguaggio formale, la lingua inglese (usata in modo quasi esclusivo nella letteratura scientifica), la
complessità dei ragionamenti.
Alcuni esempi, tratti dalla Teoria degli insiemi, dall'Algebra commutativa, dall'Analisi matematica,
possono illustrare queste difficoltà, ma anche la discussione della risoluzione di un'equazione di secondo
grado, del Piccolo Teorema di Fermat e della trascendenza del numero pi greco.