Storia dell'antica Torino

#l'accademianonsiferma

La Storia dell’antica Torino presente sulla nostra teca digitale è la riproduzione di una rara edizione in cui sono studiati e ricostruiti i primi insediamenti romani della città allora conosciuta come Julia Augusta Taurinorum. Ricchissima soprattutto di riferimenti all'epigrafia, è stata scritta da Carlo Promis, che la pubblicò nel 1869. Promis, archeologo e filologo, professore di architettura e responsabile come consigliere comunale della sistemazione di piazza Carlo Felice e del parco Cavalieri di Vittorio Veneto a Torino, utilizzò come fonti per la sua ricostruzione storica soprattutto le iscrizioni (ben 187!) poiché le informazioni ricavabili  "dagli antichi scrittori" erano alquanto ridotte e insufficienti.

Nel Novecento questo volume fu ristampato anastaticamente a cura di Goffredo Bendinelli che definì l' "opera diligente ed acuta, nella quale non soltanto troviamo raccolti tutti i documenti conosciuti fino a quel tempo, ma sono anche antivedute le esigenze della più moderna indagine scientifica". 

In questa corposa edizione di 539 pagine (più 19 di introduzione) troviamo la storia più remota della città e dei suoi abitanti, accompagnata da un minuzioso studio dei documenti archeologici cui si affiancano trattazioni erudite su lingua, costumi dell'antichità con riferimenti anche alla flora e alla fauna pedemontane. Utili gli ampi indici finali che possono semplificare la ricerca all'interno del testo (oltre che l'OCR prodotto automaticamente da Internet Archive). Le tavole, riprodotte a colori, sono di grande formato e quindi conservate ripiegate nell'esemplare originale.

 

vai all'indice dei Libri e documenti antichi da leggere

Storia Torino Promis front
Storia Torino Promis tavola
webacademy